orbit

Orbit è mappa del territorio attraversato da Altofest Matera Basilicata, capitale europea della cultura, 2019.

Altofest Matera BAsilicata 2019

edizione speciale – ABITARE FUTURO

Ideato a cura di TeatrInGestAzione

Direzione Artistica Gesualdi / Trono
Dramaturg Loretta Mesiti

Ogni settimana una parte della mappa è stata pubblicata sul  Foglio del fest e distribuito durante gli incontri pubblici: “Agorà” del giovedì.

Nelle quattro settimane di programmazione esploriamo le diverse aree della regione Basilicata: Vulture, Val d’Agri, Entroterra Jonico,  Collina Materana.

Orbit nasce come intervento immaginifico frammentato e pubblicato sul Foglio del fest e come visione unitaria in forma di installzione tessile e pittorica esposta durante l’ultima settimana di Altofest nel teatro Quaroni, la Martella, Collina Materana.

Il frottage è la tecnica principale utilizzata per questo progetto di scrittura con il segno.

I materiali scelti per l’installazione tessile e pittorica sono: carta opaca, carta cotone 150gr e 200gr, carta Amalfi 200gr e 250gr di diverse gradazioni cromatiche, tarlatana, elementi stampati in PLA.

Orbit

Nella prefazione di “History of Cartography”, raccolta di mappe ancora in fase di completamento dal 1987, gli autori J.B. Harley e David Woodwardla scrivono “Le mappe sono rappresentazioni grafiche che facilitano una comprensione spaziale di oggetti, concetti, condizioni, processi o eventi del mondo umano”.

La visione e la sintesi verso cui tende il geografo è stata considerata un dilemma e una presunzione. Un problema molto affascinante è capire in quale posizione immaginaria si pone il costruttore di mappe prima di iniziare a tracciare: cosa raccontare, perché riportare qualcosa ed altro no.

Dai babilonesi in poi la prospettiva adottata è chiamata mappatura egocentrica, infatti per gran parte della produzione di mappe la centralità dello spettatore ed il punto di vista coincidono, sottolineando l’importanza di trovarsi.

In Orbit si disegna uno slittamento prospettico, mettendo come soggetto il territorio, le piante e gli ospiti che lo abitano. Orbit è un invito all’esplorazione dello spazio nei segni aperti ed astratti.

La sua composizione è il risultato di un intenso viaggio lungo i paesaggi della Basilicata i cui confini sono ridisegnati seguendo i luoghi di Altofest Matera Basilicata 2019.

Una mappa immaginaria per una regione che si fa casa in orbita.

Share Project :